ORANGE1 TEAM GRT conquista per la seconda volta la prestigiosa 24 ore di Daytona

Un inizio di stagione incredibile segna questo primo weekend nei colori arancio verde; infatti dopo l’epica vittoria nella categoria GTD (Gran Turismo Daytona) nel 2018, Orange1 Team GRT si è confermato  vincitore della edizione 2019 conquistando un ulteriore record che entra nella storia del Motorsport mondiale: mai nessun team infatti ha vinto due volte consecutive la leggendaria competizione americana facendo sventolare il Tricolore.

Una 57esima edizione della famosa gara di endurance nel Daytona International Speedway difficile, interrotta ben due volte con bandiera rossa a causa delle condizioni climatiche proibitive e che hanno reso questa vittoria ancora più incredibile e meritata.

Nonostante l’uscita dalla top ten con una foratura a quattro ore dal traguardo, l’esordiente huracan GT3 Evo #11 magistralmente guidata da Mirko Bortolotti, Rolf Ineichen, Rick Breukers e Christian Engelhart  ha iniziato la gara in quinta posizione e nelle prime ore ha perso posizioni a causa di una penalità di oltre 3 minuti inflitta a Breukers, succeduto a Ineichen al volante. Quest’ultimo ha recuperato riportandosi in 11 posizione per poi lasciare ai compagni di team Bortolotti e Engelhart la lunga notte di Daytona. A due ore dal termine Bortolotti in lotta per le posizioni di testa, è rimasto coinvolto in un contatto che ha provocato la foratura di uno pneumatico e l’ennesimo ritorno ai box. Tutto da rifare, con Engelhart costretto a recuperare un giro di distacco dal leader della corsa. Il pilota tedesco è stato protagonista di una splendida rimonta sotto la pioggia. Recuperando dall’undicesima posizione fino a conquistare la leadership. A circa due ore dal termine è stata esposta nuovamente la bandiera rossa e la gara è stata sospesa per la seconda volta a causa delle condizioni dell’asfalto. Dopo aver atteso fino all’ultimo un miglioramento, la direzione gara ha infine deciso di sospendere la 24 Ore. Consentendo a Orange1 Team GRT di chiudere la gara in prima posizione.

Questa del 2019 è stata una gara emozionante e combattuta con lo spirito indomito che ci riporta alla prima vittoria nel 2018, quando addirittura partiti dall’ultima posizione il team ha rimontato conquistato il primo podio storico.Armando Donazzan Presidente Orange1 dichiara: “Non ci sono parole per descrivere le emozioni che questa gara ci ha fatto vivere; una seconda vittoria storica e un successo ottenuto da un incredibile lavoro di squadra incredibilmente unita e determinata con in mente un unico obiettivo, vincere! Il mio più sentito ringraziamento va quindi a Gottfried Grasser e al Team, a tutti i piloti e a Lamborghini.  Sono inoltre felice di aver condiviso questa avventura con i nostri partner e clienti americani presenti all’evento; siamo orgogliosi di portare il tricolore non solo nel business ma anche nei valori e nella passione per il Motorsport. Vogliamo sempre di più comunicare i valori aziendali attraverso questo sport così avvincente e infatti quest’anno saremo presenti in America con tutto il campionato IMSA dove coniugheremo la passione per i motori alle relazioni legate al business.”

Leave a comment

© ORANGE1RACING - 2019 | Privacy Policy | Credits