23 settembre 2018

L’ultimo round della stagione ADAC GT Masters, che si è svolto in Germania, si è concluso ieri. La gara si è svolta nella regione del Baden-Wurttemberg, appena a nord di Stoccarda, sul circuito di Hockenheim si è svolta la settima prova del prestigioso campionato GT.

Caldarelli si è qualificato sabato a P22 ma per Gara1 la vettura numero 63 è dovuta partire da fine griglia in seguito alla decisione dei giudici per quanto occorso nella scorsa gara di Sachsenring. Caldarelli ha immediatamente fatto una partenza pulita e ha iniziato la sua battaglia. Dall’ultimo posto in griglia, ha progredito costantemente e ha portato la vettura in P17 prima del pit-stop obbligatorio al 19 ° giro. Quando Bortolotti ha preso il comando, ha guadagnato altre cinque posizioni e ha portato la # 63 Lamborghini Huracán GT3 a P13 .
Il giorno seguente Bortolotti ha iniziato l’ultima gara della stagione in P19. Si è portato in modo impressionante fino all’8 ° posto, dimostrando chiare intenzioni fin dall’inizio. Quando la bandiera a scacchi ha sventolato in Gara 2, Caldarelli ha tagliato il traguardo in P9 dopo aver completato 31 giri. La prossima gara per Orange1 Team GRT si svolgerà a Barcellona a soli 4 giorni di distanza, e sarà la gara finale del calendario Blancpain GT Series nel 2018.

Lamborghini Huracán GT3 (ORANGE1 di GRT Grasser) # 63 (Mirko Bortolotti, Andrea Caldarelli)
Gara 1: 13 ° (1: 43.318), 36 giri Gara 2: 9 ° (1: 41.140), 31 giri

Mirko Bortolotti: “Non è stato il miglior weekend con una finale in P13 e P9. Le qualifiche per me sono state molto sfortunate, perché siamo passati alle slicks un po ‘troppo tardi e non siamo riusciti a finire l’ultimo giro. In ogni caso abbiamo dato il massimo in gara, mi sono divertito a recuperare posizioni e abbiamo concluso noni in Gara 2. Vorrei ringraziare Grasser Racing e Orange 1 per il loro duro lavoro e la loro fiducia in questa stagione GT Masters, così come Andrea con cui mi sono divertito a condividere l’auto.” 

Andrea Caldarelli: “È stato un weekend difficile per noi. Abbiamo avuto una brutta qualifica che ha compromesso tutti i risultati questo fine settimana e le penalità ottenuti lo scorso fine settimana non hanno aiutato a ottenere il miglior risultato. Abbiamo fatto davvero due importanti gare di recupero ottenendo molte posizioni anche se non era il risultato che ci aspettavamo questo fine settimana.”

Gottfried Grasser, Team GRT Owner: “Il fine settimana è stato buono. Il secondo posto con l’auto #82 è stato un bel risultato. La #63 ha faticato un po ‘per ottenere il giusto passo in qualifica per poi creare una buona gara ma ad ogni modo hanno fatto un grande lavoro in Gara 2 – da P19 al P9. E ‘stata una buona gara e abbiamo segnato un podio. Ora non vediamo l’ora che arrivi la gara finale a Barcellona.”

Armando Donazzan Presidente Orange1: “ Si conclude la nostra prima stagione Adac GT Masters, una stagione certamente difficile ma che ci ha dato modo di metterci alla prova in maniera positiva. Sono felice del risultato e del fantastico lavoro di squadra. E ora ci aspetta anche la finale del Blancpain a Barcellona”